Invito all’Oriente

Oggi, “Invito all’Oriente”, vi illustra l’importantissima figura del cerchio.  Storia, struttura e significato di un simbolo che ha cambiato il mondo.

Gambe incrociate, l’uno al fianco dell’altro. Occhi chiusi, espressioni sorridenti. Campane tibetane che suonavano, visioni che si accumulavano. Erano esseri umani, assopiti nella loro tranquillità. Vedevano i loro sogni, toccavano le loro aspirazioni. Sedevano sui loro ricordi, annientavano le loro sofferenze. Distruggevano mostri, abbattevano muri. Un lento incedere dei loro pensieri li stava calmando. In un mondo di rumori, lì c’era silenzio. In un mondo di riferimenti mancati, loro li stavano ascoltando.

C’era silenzio, in quel giorno rugiadoso di primavera. Pochi uomini, vestiti con poco, a gambe incrociate. Non si sapeva chi fosse il capo, non si sapeva chi comandasse. Forse non era neanche un gruppo, sicuramente non c’era un centro.

Era la figura della perfezione, quella che Platone tanto usò, quella che Cusano tanto amò. E’ sempre stata paragonata a Dio. Poiché, come appunto Niccolò Cusano sostiene, “la minima e la massima curvatura, all’infinito, si eguagliano.” La retta e il cerchio. Opposti in realtà uguali. Costituiti da punti infiniti, senza limiti e senza riferimenti.

Ed era quella figura, del tutto perfetta, opposta e quindi uguale alla retta, ad aver cambiato il mondo. Aveva creato, in quel rugiadoso giorno di primavera, un gruppo, proprio perché non c’era un centro. Aveva creato la pace, e l’aveva insegnata al mondo intero. In tutto l’Oriente, ancor oggi, ci si siede in cerchio per poter parlare. Ci si riunisce, senza un centro. Tutti uguali, e tutti diversi. Perché il vero potere, il vero comando, è tale solo se messo al servizio degli altri.

E perché in un mondo di guerre, servirebbe anche la pace.

La pace del cerchio.

Bottega di idee

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Creato su WordPress.com.

Su ↑