Brevi sentenze

  1. Ci sono tre morbi nel mondo: io, io e io.
  2. La finitezza è immensa, l’infinito minuscolo.
  3. Creare muri in nome della pace è come dichiararsi cristiani pur essendo razzisti: un gravissimo errore storico che si protrarrà all’infinito.
  4. Tutto ciò che ordina la vita, la snatura; tutto ciò che la disordina, la ossequia. Ma né con l’ordine né con il disordine si può raggiungere la felicità.
  5. Amare se stessi è facile, odiarsi ancor di più. Ma rispettarsi è del tutto impossibile.
  6. Dopo la vanità, il pregiudizio e l’ignoranza, il più grande pericolo dell’Occidente è l’orgoglio.
  7. Supporre che un Dio debba esistere è tanto folle quanto lo è pensare che un Dio non debba esistere.
  8. La libera espressione in Italia è pari al rispetto che ha la legge delle quote rosa nei confronti delle donne: inesistente.
  9. Inciampare nelle proprie abitudini è possibile, cadere sui propri disagi è certo.
  10. Citando Jacques Lacan, “amare è dare ciò che non si ha a chi non lo vuole”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Creato su WordPress.com.

Su ↑