Brevi sentenze

  1. Chi si accontenta dell’ovvio detiene in sé il più grande paradosso umano: avere la capacità di amare il nulla quando si può avere il tutto.
  2. Leggere è prosa, scrivere è poesia. Ma è solo unendole che si può giungere all’arte.
  3. La realtà è la perfetta interpretazione dei sogni.
  4. Capire il senso della normalità è un pregio che solo i pazzi possono avere.
  5. Tra la filosofia e la matematica sta l’Amore.
  6. Quando avremo una giustizia giusta, potremmo credere all’esistenza di Dio.
  7. L’operato dell’essere sul mondo è pari a quello di una goccia su un oceano: se ciascuna goccia pensa a se stessa, l’oceano non ha altra sorte che venire risucchiato dalle sue stesse componenti.
  8. Essere imbattibili a scacchi significa aver colto la divinità della vita.
  9. Cercare di trovare un senso alla vita strutturandola equivale a cercare di capire la Terra osservandola dallo spazio: si può cogliere la calma esteriore, ma non si toccherà mai con mano l’agitazione interiore.
  10. Comporre è perfettamente speculare rispetto al distruggere, ma scomporre non è assolutamente paragonabile al creare. L’uno parte da una condizione di realtà, l’altro di fantasia.

Bottega di idee

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Creato su WordPress.com.

Su ↑