Ancora un po’

Sembrava tutto fermo nel tempo.
Le nostre carezze e i baci sulla fronte con un sapore nuovo per me, che suonava così familiare.
Il rossore delle mie guance strette tra le parentesi del mio sorriso, nato dal suono delle tue parole.
Era tutto più reale finché stavamo in compagnia, senza un pensiero che viaggiasse a scalfire questa nostra giovane spensieratezza.
E il tempo passava, creando secondi che pesavano su di me, con una paura invisibile del vuoto.
E il calore delle mie guance non è più dovuto alle risate.
Non voglio piangere tra le tue braccia, ma ridere ancora un po’ insieme.
Voglio godere ancora un po’ del tuo sorriso, del suono della tua risata
del tuo cuore che batte gioioso.
Voglio tuffarmi nel mare dei tuoi occhi per un’ultima volta, potermi immergere nelle acque stellate del tuo essere.
E scaldarmi ancora un po’ tra le tue braccia e le mie.
E riposarmi ancora un po’ sul tuo petto e il tuo collo. Per chiudere gli occhi, un’ultima volta, col tuo pensiero nella mente e i miei capelli tra le tue mani.
Finché non arriverà l’alba a svegliarmi con la realtà.

Alice

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Creato su WordPress.com.

Su ↑