Atto secondo

Samuele «Vent’anni fa viaggiavo alla velocità della luce per andare via. Avevo un cane, un terreno poco fuori Trieste; una roba così lontana che a immaginarla non ci riusciresti nemmeno. Me ne stavo tutto solo a fumare Benson Gialle.Scolpivo lì, sì. Avevo una stanza piena di busti, una serie di cose tutte da buttare. A... Continue Reading →

L’intervista ad Andrea Pezzi

L'1 novembre, oltre all'intervista a Cristiana Capotondi già pubblicata, è stato registrato anche il dialogo che segue; la prima domanda ad Andrea Pezzi (ex conduttore televisivo, attuale imprenditore e presidente dell'associazione Io Sono che ha organizzato lo splendido Festival dell'Umano) inevitabilmente, è uguale a quella fatta a Cristiana. Essendo voi due personaggi pubblici, a me... Continue Reading →

Stranger to myself

Federico: Dopo il grande successo di Costeggiando l'identità, io e Sara [Finardi, N.d.R.] abbiamo deciso di trasformare quell'unico contributo nel primo di un ciclo di articoli, dedicato al tema della dissociazione. Oggi abbiamo un ospite d'eccezione, a cui lascio subito la parola, specificando per chi ci legge che, diversamente dal contributo di ottobre, questa non... Continue Reading →

Cloto, Lachesi e Atropo: chi tira le fila del destino

Come anticipato nell’articolo di apertura della mia rubrica “Voci Dall’Aldilà”, oggi parlerò con voi di tre assolute protagoniste della mitologia greca antica, che ancora sopravvivono nell’immaginario comune: le Moire.  Dette Parche in latino, esse sono solitamente rappresentate come tre donne anziane, a volte addirittura malate. Per quanto legate alla Morte, sono infatti divinità percepite come... Continue Reading →

Disagio

disagio contr. di agio (vd. Dis). Incomodo per mancanza di ciò che è necessario o acconcio a' bisogni della vita. Situazione penosa del corpo; altrim. Scomodo – Etimo.it Riconfigurazione. Sono affascinanti le distopie. Distopia è, oggi, immaginare di poter tornare indietro. Fino a qualche tempo fa, invece, il concetto di distopico era concepito come una... Continue Reading →

Duemila voci e una parola

Il mondo è salvo. In barba a tutti quei complottisti apocalittici che auspicavano la fine del mondo per la conclusione del millennio, e seppur non ci sono andati nemmeno troppo lontani (per tutti i problemi causati dall’inquinamento globale, dallo scioglimento delle calotte polari, dal terrorismo, o da quegli insopportabili tormentoni estivi che ci perseguitano per... Continue Reading →

Tra-passato

In attesa della prossima decisione… Corpuscoli di luce fluttuano sfiorando la superficie di un lago color tramonto. Qualche secondo di pausa e i frames iniziano a dissolversi. Dal tepore primaverile che accompagna il mormorio dei flutti dal sapore di vaniglia si passa al vuoto sterile antimaterico e il sapore della bocca impastata di sonno ingloba... Continue Reading →

L’intervista a Cristiana Capotondi

Era sabato 18 settembre quando, al Museo della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci di Milano, andava in scena la prima edizione del Festival dell'Umano (di cui parleremo e in cui chi ora scrive era partecipante), organizzato dall'Associazione Io Sono, fondata da Cristiana Capotondi e presieduta da Andrea Pezzi. Oggi, Cristiana, vorrei chiederti innanzitutto... Continue Reading →

Aspettare che il momento arrivi

Introduzione. Siamo stanchi. Stanchi. Sempre più stanchi.Sfiancati, nell'animo. Spolpati, interiormente.Sviliti, in quanto essere umani. È il 27 ottobre 2021. Spiegazione dell'oggetto. Tecnicamente parlando, ciò che rende possibile quanto sta per succedere è l'articolo 96 del Regolamento del Senato. Questo articolo "attiva" un meccanismo in base al quale «prima che abbia inizio l’esame degli articoli di... Continue Reading →

Acqua di vita

Spesso si afferma che la buona letteratura è quella in grado di rappresentare al meglio l’essere umano. L’ho sempre considerata una frase veritiera, soprattutto a causa della mia esperienza di lettrice: i migliori libri su cui ho messo le mani, infatti, sono descritti alla perfezione da tale affermazione e sono stati in grado di smuovermi... Continue Reading →

Creato su WordPress.com.

Su ↑