Così non mi sono inchinata

Agosto 2021. Dopo vent’anni l’Afghanistan torna nelle mani dei Talebani. La capitale Kabul cade nel giro di poche ore, le forze NATO si ritirano, i diplomatici e lo stesso presidente Ghani fuggono all’estero. I cittadini si aggrappano disperatamente alle ali degli ultimi aerei in partenza e per le donne inizia l’incubo dell’abnegazione. Tra loro c’è... Continue Reading →

Attraversare la nebbia

Una domenica di metà dicembre mi sono dovuta svegliare alle quattro e mezza del mattino. C’è qualcosa di alienante nel camminare per le strade vuote e fredde delle primissime ore del giorno, quando si ha solo silenzio e fiato che si condensa, così come c’è qualcosa di ancora più strano nell’affrontare in automobile la nebbia... Continue Reading →

Cara Letteratura

Cara Letteratura, cosa farei senza di te! Cosa avrei fatto? Cosa avrebbero fatto molti? Anzi, cosa farebbero tutti senza di te? Purtroppo, si vede ogni giorno di più che cosa faremmo senza di te. Pian piano sei passata in secondo piano: nei programmi di scuola, nell’interesse generale, nelle vite di molti. Eppure, sei davvero fondamentale. Non... Continue Reading →

Human 2.0

Dal 1° febbraio i dipendenti pubblici in Belgio non saranno più obbligati a rispondere alle chiamate dei propri capi dopo l’orario di lavoro. Molto probabilmente il cambiamento influenzerà anche il settore  privato, sul quale già si prevede una possibile settimana di 4 giorni lavorativi, testata con enorme successo in Islanda nel 2021.Il diritto alla disconnessione,... Continue Reading →

L’intervista a Cesare Giuzzi

Grazie per questa opportunità, anche perché, per Bottega di idee, il giornalismo è una fetta importante, tanto che ogni anno dedichiamo un intero mese ad esso. La prima cosa che vogliamo chiederti è questa: quale percorso ti ha condotto  a diventare giornalista?Ho 41 anni, lavoro al Corriere, per cui mi occupo di cronaca nera per... Continue Reading →

La nostra San Siro è differente

Se dico San Siro per molti di Voi dico la Scala del calcio, due grandi club di questo sport, tifo sfrenato, trofei alzati al cielo, gol da cardiopalma; oppure concerti, magari tra i più belli, quelli dei propri beniamini, vissuti cantandone a squarcia gola i ritornelli più famosi ed amati. Era più o meno lo... Continue Reading →

L’intervista a Giulia

Classe 2003, sei la più giovane collaboratrice di Bottega di Idee. Nella tua biografia, però, hai confessato di avere un debole per molti grandi del passato italiano: De André, Guccini, Totò, Calvino… Da cosa questa tua passione? E come ha influenzato la crescita personale e artistica?La vicinanza al cantautorato di De André e Guccini è... Continue Reading →

Giulia

Giulia nasce a Teramo, il 5 marzo del 2003.È una bambina vivace, animata da interessi e curiosità spesso inappagabili. In casa risuonano le melodie di Fabrizio De André e Francesco Guccini, Giulia le canticchia a memoria (forse storpiando qualche verso), cogliendone anni dopo un senso inestimabile. Nella quiete pomeridiana  inserisce nel lettore una videocassetta che... Continue Reading →

Una scelta di responsabilità

È stato difficile, per diversi motivi, per tutti noi.E, purtroppo, al di là di facili entusiasmi, non c'è ragione per pensare che – soprattutto in un Paese così mal governato – il 2022 possa essere meno difficile. Certo, la speranza è che la vaccinazione possa aiutarci ancor più di quanto non abbia fatto; che i... Continue Reading →

Creato su WordPress.com.

Su ↑